Recupero permessi brevi e malattia

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Carissimo professor Incampo, a proposito delle ore chieste ed ottenute per permesso breve: esse vanno recuperate entro due mesi della fruizione. E se queste ore non fossero più richieste dall’amministrazione vi sarebbe sempre la detrazione? E se il giorno in cui si deve recuperare dovesse capitare una malattia che cosa dice la legge? Si possono recuperare in un altro momento? E se sono stati recuperati? si deve operare la trattenuta poi dopo? Grazie.

Risposta


Il comma 3 dell’articolo 16 del CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro) 2003 così recita: “Entro i due mesi lavorativi successivi a quello della fruizione del permesso, il dipendente è tenuto a recuperare le ore non lavorate in una o più soluzioni in relazione alle esigenze di servizio, dando possibilmente priorità, per il personale docente, alle supplenze o allo svolgimento di interventi didattici integrativi con precedenza nella classe ove avrebbe dovuto prestare servizio il docente in permesso”.
Il comma 4 dello stesso articolo “Nei casi in cui per motivi imputabili al dipendente non sia possibile il recupero, l’Amministrazione provvede a trattenere una somma pari alla retribuzione spettante al dipendente per il numero di ore non recuperate”.
Questo significa che se le ore non vengono recuperate entro i due mesi lavorativi per cause che non dipendono dall’insegnante, il recupero non sarà più possibile.
La malattia naturalmente è causa legittimante l’assenza.