IRC: E’ vero che gli immessi nei ruoli devono confermare le loro sedi?

Vai a "Domande e Risposte"

Domanda


Carissimo Nicola, sono ***, Diocesi di ***, ancora una volta mi rivolgo a te per chiarimenti: è vero che gli immessi nei ruoli devono, alla fine dell’anno scolastico, perfezionare o confermare le loro sedi? Gli immessi nel secondo scaglione manterranno le sedi del corrente A.S.? Un grosso grazie per la disponibilità e per l’ottimo servizio. Saluti.

Risposta


Nella nota del MIUR, protocollo numero 983, inviata ai Direttori Regionali in data 9 giugno 2005 tra l’altro leggiamo: “Per quanto concerne l’assegnazione della titolarità, attese le specifiche caratteristiche della dotazione organica del personale di cui trattasi, essa dovrà avvenire sulla dotazione organica regionale con contestuale utilizzazione del docente presso l’istituzione scolastica. Tale utilizzazione, ai sensi dell’art. 37 comma 5 del vigente CCNL, si intende confermata automaticamente di anno in anno qualora permangano le condizioni e i requisiti prescritti dalle vigenti disposizioni di legge.”
Questo significa che l’insegnante di religione nominato di ruolo su quella sede, continuerà a restarci solo se ci saranno le stesse ore (le condizioni) e continuerà ad essere in possesso del decreto di idoneità (i requisiti).
Relativamente alla seconda domanda rispondo che gli insegnanti che saranno immesso in ruolo tra qualche giorno avranno come datazione giuridica del contratto l’anno scolastico 2005/06, mentre la datazione economica, e quindi l’assegnazione della sede, l’anno scolastico 2006/07.
Questo significa che per gli immessi in ruolo del secondo scaglione la sede verrà assegnata l’anno scolastico 2006/07 e potrebbe anche non essere la stessa di quest’anno.