Trattato di Lisbona: ultima chance?

Lettera aperta a: Signor Ministro per le politiche comunitarie, dott. Andrea Ronchi e
SER Monsignor Mariano Crociata, Segretario Generale della CEI
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Ultime news"

Signor Ministro per le politiche comunitarie, dott. Andrea Ronchi
SER Monsignor Mariano Crociata, Segretario Generale della CEI
il giorno 8 ottobre ultimo scorso, Le abbiamo inviato una lettera relativa al problema dei principi etici nell’Unione europea, e del rispetto delle diverse culture e tradizioni, stante la deriva relativista che interessa le nostre strutture comunitarie.
Dopo la ratifica irlandese, previe le deroghe concordate con l’UE, come Le è certamente noto, è di questi giorni la notizia che il Presidente della Repubblica ceca, Vaclav Klaus, in vista dell’atto definitivo di ratifica, ha proposto il riconoscimento di una deroga specifica circa la Carta dei diritti fondamentali. Tale proposta è un’ulteriore conferma della oggettiva pericolosità dell’accettazione vincolante della Carta e della giurisprudenza conseguente.
Poiché nei prossimi mesi si potrebbe giungere all’adozione definitiva del Trattato di Lisbona, per altro auspicabile per il futuro dell’Europa, potrebbe essere l’ultima occasione per il nostro Paese di avanzare opportune salvaguardie.
In attesa di un Suo riscontro, ringraziando per la cortese attenzione, porgiamo i nostri distinti saluti.

Gabriele Mangiarotti, responsabile CulturaCattolica.it
Giorgio Salina, presidente dell’associazione europea per la Fondazione Europa