McKinsey, Ernst & Young, KPMG... guarda chi si rivede

Se il Catechismo della Chiesa Cattolica deve diventare il testo «gayfriendly» della nuova evangelizzazione! La Dottrina non è in vendita!
Autore:
Mondinelli, Andrea
Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Puntura Cattolica, ovvero Spillo ecclesiastico"

Cari amici,
qualche giorno fa vi ho spedito la lista delle innumerevoli multinazionali favorevoli alle nozze gay.
Tra di esse figurano anche McKinsey, Ernst & Young e KPMG, cioè i potenti e costosi istituti di consulenza ai quali sono stati chiesti lumi per riorganizzare la curia…
Alla “leggendaria” McKinsey & Company è stato dato l'incarico di sfornare "un piano integrato per rendere l’organizzazione dei mezzi di comunicazione della Santa Sede maggiormente funzionale, efficace e moderna". A certificare i bilanci dello IOR c'è la Ernst & Young, alla quale il Vaticano ha ora affidato anche la verifica e l'ammodernamento delle attività economiche e della gestione del governatorato del piccolo Stato. E a un'altra blasonata multinazionale, la KPMG, è stato chiesto di allineare agli standard internazionali la contabilità di tutti gli istituti ed uffici con sede nella Città del Vaticano. A dispetto della decantata trasparenza, nulla trapela sui costi di questi ricorsi ad operatori esterni, costi che si presumono ingenti, in particolare quelli a carico dello IOR… (per approfondire http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350699)
Nel catechismo della Chiesa cattolica “il peccato dei sodomiti” figura sempre tra i quattro “che gridano al Cielo”, assieme all’omicidio, all’oppressione dei poveri e alla frode del salario degli operai. Ma, del resto, ormai, anche i catechisti chiedono alla Chiesa di cambiare il Catechismo:
ormai non si contano più le petizioni che reclamano un ribaltamento completo di questo capitolo della morale cattolica. L’ultima è venuta dalla “convention” dei catechisti delle parrocchie degli Stati Uniti che si tiene ogni anno a Los Angeles e che il principe dei vaticanisti americani, John Allen, ritiene la più fedele e corale rappresentazione del cattolicesimo degli States:

Catholic catechist: The Church is unjust to gays and lesbians

(Catechista cattolico: la Chiesa è ingiusta verso gay e lesbiche. Alla convention degli educatori cattolici, una chiamata per la Chiesa ad essere un modello di amore)

Questo ennesimo appello ad aggiornare il catechismo in materia di omosessualità, trasformando il peccato in virtù, è arrivato in un momento particolarmente vivace dell’offensiva che l’armata LGBT delle lesbiche, dei gay, dei bisessuali e dei transgender sta scatenando negli Stati Uniti su entrambi i fronti, il religioso e il civile.

Maria, Regina della famiglia, prega per noi
San Michele Arcangelo difendici nella battaglia