27 agosto 2004: Vergogna sul Centro Carter: vittoria della convenienza e del pregiudizio

Fonte:
CulturaCattolica.it
Vai a "Notizie dal Venezuela"



Caracas, 25 Agosto 2004

AL CENTRO CARTER
Attenzione Dr. James Carter

Con tutto il rispetto dovuto, per la vostre annotazioni e dedica, per un mondo migliore e giusto, desidero mostrare il mio profondo disincanto per il vostro rapporto, veramente sfavorevole, del referendum venezuelano di richiamo. Il centro di Carter si è prestato al gioco, e ha così ingannato noi, ma soprattutto se stesso, rovinando l'unica cosa veramente importante: cioè la propria credibilità. Vi posso assicurare che le mie sensazioni sono condivise da più del 60% di Venezuelani, che per la maggioranza sono amanti della libertà e democrazia, e che hanno commesso l'errore di ritenere affidabile il governo nordamericano ed il centro di Carter, tanto da erigerlo come simbolo di giustizia, di libertà e rispettoso delle giuste regole del gioco. Il vostro rapporto mostra il pregiudizio, la convenienza e l'incompetenza da parte dei vostri "esperti" controllori.

Pregiudizio: perché il rapporto ha sostenuto esauriente la revisione dei cosiddetti "Firmas Planas", quando il governo l'ha richiesto, ma così azzoppandolo, perché ha allontanato le allegazioni delle opposizioni, e non è riuscito a fare chiarezza sui relativi dubbi, circa l'adeguata verifica della finale procedura elettorale, nelle parti più particolari e più critiche.

Convenienza: è stato provato come voi non siete riusciti a prendere tempo, per valutare le allegazioni delle opposizioni e conservare, in tal modo, la vostra alta posizione morale, attendendo i risultati di quello che, a breve scadenza, certamente si rivelerà, una frode elettronica di "veloce e rapido conteggio".

Incompetenza: da parte dei vostri soci, è stato indicato nel rapporto, come il "conteggio veloce" e le conclusioni, non riescono a contrapporre i contrasti, statisticamente espressivi, tra le informazioni precisamente e chiaramente causate da chi ha avuto i mezzi per fabbricare i risultati, tautologici in natura, ed in quale forma voi pensate di bilanciare le discrepanze.

Come conseguenza del suddetto rapporto, il CNE, un attore polarizzato, che non ha mai ha fatto mistero delle reali intenzioni, ha coperto il furto dietro la vostra credibilità. Chiunque, esperto di politica, per non parlare di elezioni, avrebbe previsto questo.

Chiunque, a questo punto, potrebbe persino sostenere che, probabilmente, il vostro intervento ha avuto più da fare con le scarse considerazioni miopi, piuttosto che promuovere la stabilità e la democrazia, e ciò si potrà dimostrare con maggior evidenza, quando gli eventi spiegheranno, ed evidenzieranno la vostra posizione, eccessivamente brusca nella girata, sulla "trasparenza" e sulla "credibilità" del referendum.

La causa di questa strategia, a breve scadenza, ha potuto dettare la convenienza per tollerare un dittatore, piuttosto che la promozione della democrazia. O è questo il prezzo, del fissaggio del rifornimento di olio, a breve scadenza?

Dottor Carter, instabilità politica genera la povertà, la fame, la miseria e, soprattutto, un odio profondo dell'applicazione dell'America, dei duplici modelli e a quello che corrisponde.

Dottor Carter, la storia si ripete, e, Lei, ancora, deve svolgere un ruolo significativo.

I nostri distinti saluti.

Douglas Ungredda
Vice Presidente Associazione dei Sardi in Venezuela

Tradotto: Carmelina Zorloni