Attualità >> Recensioni libri >> Scaffali

Levi di Gualdo, Ariel - Nada te turbe

Autore: Tosatti, Marco  Curatore: Leonardi, Enrico
Fonte: CulturaCattolica.it
domenica 13 giugno 2010

A&B editrice
Un romanzo teologico, sulla Chiesa attuale, "mascherato" da romanzo storico, sulla tragica fine di sedici suore del Carmelo di Compiègne nella Parigi del Terrore.
E' uscito, per i tipi della "A&B editrice" un libro che mi sembra interessante segnalare, se non altro per la complessità della sua costruzione interiore, oltre che per l'accuratezza della scrittura. E' "Nada te turbe", la frase celebre di Santa Teresa, e parla delle sedici carmelitane del Carmelo di Compiègne ghigliottinate a Parigi, nel 1794, in pieno Terrore. E' un romanzo storico, formalmente, ma che in realtà nasconde - e offre - una lettura teologica sul significato del martirio, ma non solo. E manifesta anche un intento di attualizzazione. "La Chiesa non si distrugge da fuori - scrive l'autore - ma seminando individualismo al suo interno, spingendo sulla via della ribellione e della vanità il teologo che muta se stesso in verbo divino, che ama parlare di Dio ma che al tempo stesso non ubbidisce alle sue leggi".
L'autore è Ariel Levi di Gualdo, che ha scritto qualche anno fa "Erbe amare", un libro sulla sua esperienza religiosa ed esistenziale all'interno dell'ebraismo. Una fase della sua vita, a cui ha fatto seguito una vocazione al sacerdozio (è allievo del gesuita Peter Gumpel) che è stata coronata poco tempo fa con l'ordinazione, officiata dal vescovo Luigi Negri.


Archivio

Pagina:  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10


© Copyright 1995-2010 | CulturaCattolica.it | Credits