Le ultime ore di #Charlie nel racconto dei genitori

«Chi non si sdegna quando c’è motivo, pecca. Una pazienza irragionevole semina i vizi, favorisce la negligenza e sembra indurre al male non solo i cattivi ma anche i buoni» (San Giovanni Crisostomo)

Il resoconto delle ultime ore di Charlie raccontato dai suoi genitori è allo stesso tempo commovente ed agghiacciante.
Se qualcuno, dopo averlo letto, non s’indigna sappia che commette peccato: «Chi non si sdegna quando c’è motivo, pecca. Una pazienza irragionevole semina i vizi, favorisce la negligenza e sembra indurre al male non solo i cattivi ma anche i buoni» (San Giovanni Crisostomo).
Chi non combatte contro la cultura eugenetica, che condiziona i nostri Paesi, con la scusa che bisogna essere costruttivi (gettare ponti e non alzare muri) sappia che è un traditore dell’umanità e ancora di più di Nostro Signore Gesù Cristo, che nel Giorno del Giudizio sarà circondato da Charlie e da tutti i bambini trucidati dalla “cultura della morte” il cui padrone è satana.

San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia!

Andrea Mondinelli

Charlie, 12 minuti di lotta per smettere di respirare