Mons. Mario Delpini nuovo arcivescovo di Milano

«E così la Sua morte è messe di vita. Quello dunque che è stato fatto in Lui è vita. Carne è stata fatta in Lui: è vita. Morte è stata fatta in Lui: è vita.
Remissione dei peccati è stata fatta in Lui: è vita. Ferita è stata fatta in Lui: è vita. Scherno è stato fatto in Lui: è vita. Spartizione è stata fatta in Lui: è vita. Sepoltura è stata fatta in Lui: è vita. Risurrezione è stata fatta in Lui: è vita. Guarda quante cose sono state fatte in Lui! Da esse è stato prodotto il capovolgimento della nostra esistenza, che era rovinata e che ci è stata restituita...»
Vai a "Ultime news"

Ringraziamo il Papa e la Chiesa tutta per la nomina di Monsignor Mario Delpini ad arcivescovo di Milano. Lo conosciamo come persona semplice nei modi e dalla profonda cultura, con una grande capacità di incontro e di dialogo con la gente. Ci auguriamo che questa nomina porti “freschezza” e una nuova spinta pastorale nella nostra diocesi, capace di aprirci alla Grazia nella gioia del Vangelo. Siamo sicuri che avverrà con quello stile carico di semplicità, di umanità e attenzione alle persone e alle situazioni che lo caratterizza, e che possa aiutarci a superare l'ansia e la preoccupazione per il pensiero di non farcela, di non avere abbastanza risorse per far fronte ai tanti problemi. Ci piace ricordare una sua omelia dove, di fronte alla denuncia dei mali che affliggono la nostra società, invocava la Grazia per darci lucidità e forza per respingere le tentazioni. “Invece che sbraitare contro il sistema e i suoi adoratori, invece che aizzare il risentimento e fantasticare di improbabili rivoluzioni ma tenendo fisso lo sguardo su Gesù noi contempliamo il mistero dell’amore di Dio che salva” e terminava dicendo "Non siamo gente arrabbiata che grida “Basta!”, ma gente umile, mite, generosa e intelligente che si alza in piedi, si fa avanti e fa fronte: Eccomi!" La sua conoscenza della Diocesi di Milano sicuramente gli sarà di aiuto nel suo compito; preghiamo perché la Grazia lo guidi e lo illumini.
Tanti auguri don Mario.